I Prodotti

Vieste con i suoi innumerevoli prodotti tipici offre l’opportunità per gli ospiti della città di fare un vero e proprio tour nell’enogastronomia di qualità.

L’eccellenza dei prodotti dell’enogastronomia locale ha portato la nostra associazione alla creazione del progetto ” GUSTO GARGANO: i prodotti  ” , per accompagnare i visitatori nella conoscenza delle nostre pregevolezze enogastronomiche.

Le aziende da noi visitate sono impegnate nella tutela delle identità culturali legate alle tradizioni della produzione e della lavorazione dei prodotti enogastronomici:

Agrumi: l’arancia Duretta del Gargano è una varietà esclusiva degli orti garganici, dalla polpa consistente e croccante che matura a Natale ed è quasi del tutto priva di semi, si tratta del melangolo a frutto dolce, agrume antico, dal sapore agrodolce, pezzatura medio-piccola, colore rosso intenso e lucente, buccia sottilissima. Il Femminiello, il più antico limone d’Italia, dalla polpa profumata.

Anguille: l’anguilla della laguna di Lesina.

Caciocavallo podolico: il caciocavallo è un formaggio semiduro a pasta filata prodotto con latte vaccino e stagionato in un periodo che può andare dai 15 giorni ai 18 mesi. Il nome deriva dall’abitudine di stagionarlo legando due forme tra loro tramite un cordoncino e ponendole poi “a cavallo” di un bastone posto orizzontalmente.

Cacioricotta: il Cacioricotta è un formaggio di capra, famoso e usato da molti pugliesi nelle proprie ricette. Con stagionatura breve o fresca, viene utilizzato come formaggio da tavola o a scaglie larghe sulla pasta. Con lunga stagionatura, invece, viene grattato sulla pasta. Dal sapore intenso, ma leggero, è un ottimo formaggio e condimento.

Fava di Carpino:  le più apprezzate della regione, inserite tra i presidi del gusto di Slow Food, coltivate sui terreni argillosi e ricchi di calcio. Il legume ha dimensioni medio-piccole tipicamente di colore verde al momento della raccolta assume in seguito un color sabbia.

Mozzarelle di bufala: la mozzarella di bufala del Gargano, che gode del riconoscimento della “Dop Campana”, si produce dal latte delle mandrie che si alimentano esclusivamente nei pascoli naturali. Il prodotto si presenta come un eccellente formaggio morbido nel quale prevalgono le sensazioni del dolce, della panna, con una piacevole nota di muschiato.

Pasta fresca: sul Gargano trionfano le orecchiette e i troccoli. Le paste fresche sono prodotte dalla lavorazione a mano di semola di grano duro, acqua e sale.  Le orecchiette hanno la forma di piccole conchiglie a forma di scudo. I troccoli, sono a forma di losanga e vengono tirati  con un apposito mattarello scanalato da cui deriva il nome di questa pasta.

Olio extra vergine di oliva: l’area delle colline del Gargano, che si estende su una superficie di circa 20 mila ettari, rappresenta la zona olivicola per eccellenza della provincia di Foggia.  La denominazione di origine controllata “Dauno”, accompagnata dalla menzione “Gargano” è riservata, nel nostro caso, all’olio extravergine di oliva ottenuto dalla varietà di olivo Ogliarola Garganica,  dove i sesti di impianto, le forme di allevamento e i sistemi di potatura devono essere quelli tradizionali. La raccolta delle olive deve avvenire solo per brucatura, e, la molitura entro tre giorni dalla raccolta. Si ottiene solitamente un olio dal colore che va dal verde al giallo, odore di fruttato medio con sensazione erbacea e sapore fruttato con retrogusto e sensazione di mandorla.

Vini: la coltivazione della vite e la produzione del vino sono attività antichissime del Gargano come mostrano i resti della villa romana di Agnuli nei pressi Mattinata. Ancora oggi la coltivazione della vite caratterizza diverse aree collinari del Gargano. Il Macchiatello, è un vino prodotto da alcuni vitigni storici del Gargano da uve caratteristiche, dove prevale con un 50% un vitigno antico (Uva della Macchia) e il rimanente, usa vitigni diversi, tutti comunque particolarmente aromatici.


Brochure sull’enogastronomia