Il Pizzomunno

Altra meraviglia naturale di Vieste è il Pizzomunno, mastodontico e superbo monolite che si eleva a pochi passi dallo strapiombo su cui si affaccia il Castello di Vieste, quasi a  sorvegliare le fortune di questo paese, simile ad una vecchia guardia brontolona.

spiaggia-pizzomunno-vieste

Secondo una vecchia leggenda, approdarono sulle coste di Vieste del Gargano due giovani amanti che vi costruirono il loro nido d’amore. Le sirene del mare, invidiose e gelose di tanta gioia e amore, tramutarono in pietra il bellissimo giovane, che non cedette alle loro lusinghe, mentre la povera sposa di Pizzomunno, Cristalda, piangente e incatenata dalle stesse sirene del mare, veniva trascinata negli oscuri antri marini. La leggenda narra che ogni cent’anni, in una notte di plenilunio, l’incantesimo delle malvagie sirene viene sciolto e i due innamorati Pizzomunno e la su amata Cristalda possono avvincersi felici, sicuri di aver riconquistato la loro libertà. Ma alle prime luci dell’alba la sorte crudele dei due innamorati ritorna a farsi sentire; le terribili sirene del mare trascinano con invisibili catene la bella Cristalda nelle oscurità marine e tramutano il povero Pizzomunno in questo colossale monolito, mentre il loro lamento si ripercuote di onda in onda per altri cento anni.

spiaggia-pizzomunno-lido